Decreto del Ministero della Giustizia 15 aprile 2016, n. 68

DECRETO 15 aprile 2016, n. 68.
Regolamento di cui all’articolo 24 del decreto legislativo 9 novembre 2007, n. 206, in materia di misure compensative per l’esercizio della professione
di Perito industriale e Perito industriale laureato

Questo decreto è rivolto ai professionisti che chiedono, ai fini dell’esercizio della professione di Perito industriale e Perito industriale laureato in Italia, il riconoscimento del titolo rilasciato dal Paese di appartenenza attestante una formazione professionale al cui possesso la legislazione del medesimo Stato subordina l’esercizio o l’accesso alla professione ovvero il prestatore di servizi temporaneo e occasionale nella ipotesi di cui all’articolo 11, comma 4, del decreto legislativo 9 novembre 2007, n. 206; che stabilisce che in regime di libera prestazione di servizi, in caso di differenze sostanziali tra le qualifiche professionali del prestatore e la formazione richiesta dalle norme nazionali, nella misura in cui tale differenza sia tale da nuocere alla pubblica sicurezza o alla sanità pubblica, prevede che il prestatore possa colmare tali differenze attraverso il superamento di una specifica prova attitudinale.

 

Circolare CNPI e decreto del Ministero della Giustizia